Giuseppe Leonardi: “Abbiamo individuato in Grieco i requisiti umani più consoni alla Leonzio e poi abbiamo guardato anche al grande lavoro svolto altrove dal mister. Ci prepariamo ad affrontare un campionato difficile soprattutto dal punto di vista del blasone: saremo orgogliosi di ospitare club come il Bari per esempio e cercheremo di onorare al meglio il 110° anno di storia della nostra società. Presenteremo il nuovo logo, saranno tante le iniziative che accompagneranno questa stagione, presenteremo la nuova maglia, che avrà delle caratteristiche particolari, ma non voglio anticipare nulla. Ad oggi la Leonzio è la terza forza calcistica siciliana: lo dico con orgoglio ma lo dico con tristezza. Non è semplice fare calcio e farlo a certi livelli: il fatto che noi ci siamo deve essere motivo di orgoglio per i nostri tifosi. Non c’è nulla di scontato e nulla di dovuto: mi auguro che quest’anno il nostro pubblico ci supporti di più a prescindere dai risultati che, effettivamente, l’anno scorso non sono stati ottimali. Il nostro è un progetto nato sette anni fa dal nulla, adesso continua e mi auguro sia una stagione esaltante”.