Mignemi: “Concentrati sulla Viterbese. Mercato? Fatto un bel mix”

Il direttore sportivo Davide Mignemi ha tenuto oggi al Sicula Trasporti Stadium una conferenza stampa per fare il punto della situazione sull’organico allestito nella campagna di rafforzamento e per discutere dei temi relativi all’avvio del campionato. Queste le sue parole

Non è stata una bella estate sotto tanti punti di vista. Abbiamo passato un’estate dove il calcio italiano ha passato tante difficoltà. Chi è di dovere deve trovare le soluzioni migliori perché è chiaro che qualcosa in questo sistema non sta funzionando. Mercato? Abbiamo perso Bollino, così come sono state fatte altre cessioni. Secondo me il lavoro di un direttore sportivo non è solo quello di acquisire o vendere giocatori, ma rendersi conto di quando un calciatore ha fatto il suo tempo all’interno di una società. Abbiamo ceduto Bollino, ma non avevamo necessità di farlo: è stata una richiesta esplicita del ragazzo e lo abbiamo accontentato. Non è stata una mancanza di ambizione, ma è stato un volano per una campagna acquisti giusta per quelli che erano i nostri programmi. Noi siamo la Sicula Leonzio ed il nostro obiettivo è consolidarci in questa categoria provando a fare meglio dello scorso anno. Il nostro passato è qualcosa di unico che resterà nella storia della nostra società e credo anche in quella del panorama calcistico italiano. Lo scorso anno abbiamo dimostrato il nostro valore ma abbiamo attraversato anche momenti difficili. Dobbiamo e vogliamo continuare a crescere.

La squadra quest’anno è un bel mix, con gente affermata ma si è cercato di guardare al futuro, che è alla base, con tanti giovani inseriti in pianta stabile in prima squadra. I giovani vanno aspettati, aiutati e messi in campo per poter dar loro modo anche di sbagliare. Apprezzo i complimenti verso la costruzione di questa squadra. Ma sono dell’opinione che ci sono altre realtà ed altre piazze che devono per forza e per blasone competere per il primo posto e tra queste non c’è la Leonzio. Noi dobbiamo fare un campionato migliore dello scorso anno e questo ci siamo prefissati: è il nostro obiettivo. 

Da quando è uscito il calendario, siamo concentrati solo per la gara contro la Viterbese. Sappiamo che è una squadra molto ostica, che deve lottare per il vertice. Stiamo sul pezzo e prepariamo al meglio la partita di martedì. Noi negli altri anni eravamo abituati ad avere la squadra pronta per il ritiro: quest’anno abbiamo dovuto affondare il colpo aspettando un po’ di più. Il mio modo di operare comprende anche il sentire le sensazioni del calciatore comprendendo quanta voglia abbia di sposare il nostro progetto. Gomez era un’idea che avevamo in mente da un po’ di tempo. Non mi aspettavo di avere a che fare con un ragazzo di un’umiltà unica. Ha voluto fortemente la Sicula Leonzio, a dispetto di situazioni sia logisticamente che di blasone più agevoli per lui. Siamo felici di averlo. Juanito è un calciatore che deve aumentare la sua condizione fisica ma gli daremo l’opportunità di mettersi al passo con i compagni.

Il mio sogno nel cassetto? Migliorare ancor di più il lavoro che stiamo svolgendo in questi anni. Coesione che può crescere ancora per migliorarci giorno dopo giorno”. 

2018-09-14T18:39:44+00:00
Privacy Policy Cookie Policy