Pietro Arcidiacono:” La squadra sta bene, sicuro che il lavoro paga”

Tra i più positivi di Lecce, il più brillante senz’altro in chiave offensiva, autore dei 2 gol che hanno alimentato invano le speranze bianconere nella proibitiva trasferta di Lecce. Pietro Arcidiacono autore della prima doppietta con la Sicula Leonzio, analizza il momento della squadra in vista del ritorno in campo in terra salentina dei suoi laddove i bianconeri saranno chiamati ad una prova di carattere contro la Virtus Francavilla.
“La squadra sta bene, sia moralmente che fisicamente. Lamentiamo un pò di credito con la fortuna, peccato perchè avremmo potuto raccogliere quel punto importante per la classifica e per la prestazione che, sotto gli occhi di tutti, è stata confortante e di livello contro una squadra considerata da tutti favorita al pari del Catania per la vittoria del campionato” afferma il numero 7 bianconero top scorer bianconero con 4 sigilli, equamente divisi tra Campionato e Coppa Italia.
Sabato alle 16:30 la Sicula Leonzio renderà visita al “Franco Fanuzzi” di Brindisi per riprendere la propria corsa verso il conseguimento dei propri obiettivi. Davanti alla sua strada troverà una Virtus Francavilla che ha raccolto 11 punti e in serie utile da 3 partite dopo le vittorie contro Casertana e Racing Fondi e il pareggio interno imposto dalla Reggina.
“La squadra pugliese è una squadra di categoria, considerata dagli addetti ai lavori la rivelazione della scorsa stagione. Sarà una partita dura contro una squadra che tatticamente ti lascerà meno spazi rispetto ai giallorossi. Dovremo essere bravi e pazienti perchè siamo consapevoli delle qualità del nostro avversario ma anche carichi e pronti a riscattare la sconfitta di martedì”.
Pietro Arcidiacono mette le ali alla sua Sicula Leonzio e la incoraggia a credere con rinnovata convinzione: “Sono sicuro che il lavoro paga e che raccoglieremo quanto stiamo seminando. Meritiamo di più, ci manca un pò di fortuna ma questa determinazione e l’ impegno messo in ogni singolo allenamento, sono le basi per le prossime soddisfazioni” parola di Pietro Arcidiacono che dedica i gol alla moglie, alla famiglia e al piccolo Matias che proprio oggi festeggia il suo primo anno di nascita.

2017-10-05T14:36:00+00:00